Rappresentazione teatrale blasfema, i fedeli pregheranno in ginocchio ripetendo il rosario

Così come a Parigi, anche a Milano si stanno organizzando alcuni gruppi di fedeli, per riunirsi in preghiera, per "riparare" ad una rappresentazione teatrale che urta la loro sensibilità religiosa.
Al centro della questione vi è lo spettacolo intitolato "Sul concetto di volto del figlio di Dio" del drammaturgo italiano Romeo  Castellucci, rappresentazione che ha sullo sfondo il "Salvator mundi" di Antonello da Messina. In particolare sembra che una delle ultime scene consista in un lancio di escrementi sul suddetto dipinto.
Gli appelli degli organizzatori invitano comunque i fedeli a non far degenerare i momenti di preghiera in atti di violenza e comunque di non interrompere lo spettacolo cercando di organizzare eventualmente un servizio d'ordine, allo stesso modo in Francia alcuni vescovi hanno condannato i comportamenti eccessivi e atti di fanatismo in nome della religione.
Sembra comunque che l'intento sia di organizzare, il 24 gennaio, gruppi di preghiera con recita del rosario in ginocchio, giusto fuori dal teatro durante l'ingresso degli spettatori, per spiazzare gli organizzatori che, secondo loro, non sapranno come agire di fronte ad una folla in preghiera.
 

Share this